Prc Marsala contro la violenza, contro la discriminazione

Prc Marsala: contro la violenza, contro la discriminazione 

Nel corso di questa lunga e torbida estate abbiamo assistito nella nostra città a numerose aggressioni ai danni degli ultimi, dei più deboli, in particolare sono emerse con grande clamore mediatico le violenze che hanno colpito con precisione chirurgica molti/e uomini/e colpevoli di avere il colore della pelle troppo scuro. Rifondazione ha rilasciato numerose note a seguito dei “fattacci” che hanno restituito Marsala tristemente famosa nel resto del Paese, il divieto di accesso di un gruppo di uomini dalla pelle non bianca in un luogo pubblico, l’Antico Mercato, le aggressioni in pieno centro, quella che ha avuto luogo in via Sibilla, o la più recente, l’aggressione ai danni di due coppie miste che ha visto una persona di sesso femminile in gravidanza essere colpita con una sedia. Ma quella sedia non è stata lanciata da sola, non ha preso vita per scagliarsi autonomamente contro una persona a caso, è stata afferrata da una mano che si è mossa con l’intento di fare del male a un “nivuro”, con l’intento di ferire chi non appartiene al inesistente “razza italica”, e questa nuda violenza dobbiamo smettere di definirla “caso isolato”, frutto di qualche iniziativa personale. Siamo di fronte al ritorno di uno squadrismo rivitalizzato dalla propaganda di destra: una versione nostrana dei vigilantes statunitensi, che girano con armi da fuoco e vanno a diffondere panico fra la gente. Questa è la verità, e ora abbiamo la afferma che questo cancro…