L’appello di Don Fiorino: “Una casa per chi è in difficoltà a Marsala”

63

E’ iniziato a Marsala il progetto “Case fraterne”, organizzato da Don Francesco Fiorino, direttore dell’Opera di Religione Mons. Gioacchino Di Leo.

L’obiettivo fondamentale è quello di avere degli appartamenti dove accogliere singole persone che stanno attraversando dei momenti di difficoltà, in assenza di un lavoro o per altri motivi. È già pronta la casa per le donne. A marzo sarà aperta quella per gli uomini, ma si desidera aprirne altre.
“Garantire una casa dignitosa e avere qualcuno che ti accoglie con gratuità e rispetto è anzitutto un dovere di umanità e poi di fede autentica per chi crede che ogni essere umano è un fratello o una sorella, figli di un Padre giusto e misericordioso”, commenta Padre Fiorino. In questo senso il sacerdote marsalese da sempre attivo nel dare aiuto a chi ne ha più bisogno lancia un appello.

Leggi anche altri articoli di Trapani o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer