Elezioni, un protocollo per ridurre il rischio contagio del Covid

Elezioni, un protocollo per ridurre il rischio contagio del Covid-19 nei seggi elettorali 

ELEZIONI COMUNALI DEL 4 E 5 OTTOBRE 2020: IL PROTOCOLLO DEL MINISTERO DELLA SANITA’ PER EVITARE I CONTAGI

Domenica e lunedì si vota per l’elezione diretta del primo cittadino e per il rinnovo del consiglio comunale, tra la sgomento e le peressità degli elettori a doversi recare nei seggi elettorali in un periodo dove i contagi del covid-19 sono in crescita

Il ministero della Salute ha approvato un protocollo per evitare la diffusione dei contagi da Covid-19 e permettere a tutti gli elettori di recarsi alle urne in sicurezza. Dall’imposizione di avere indosso la mascherina, ai percorsi di ingresso e uscita scaglionati e alle operazioni di sanificazione. Questo è quanto prevede il protocollo sicurezza.

La mascherina può essere abbassata solo per il riconoscimento

Tutti i cittadini che si recano presso i seggi elettorali, i presidenti e tutti i componenti degli stessi, dovranno sempre avere indosso la mascherina per coprire naso e bocca. Questa potrà essere abbassata solo per permettere l’identificazione della persona che si accinge a votare. I componenti del seggio dovranno sostituire il dispositivo di protezione ogni 4 o 5 ore, se si tratta di mascherine chirurgiche. Se invece si indossano le Ffp2 queste potranno essere cambiate dopo 8 o 10 ore.

I guanti non sono necessari

Per i cittadini non sarà necessario utilizzare i guanti. Questi andranno però obbligatoriamente indossati dagli scrutatori durante lo spoglio delle schede. Anche il presidente del seggio dovrà utilizzare i…