Caos Tari, SìAmo Mazara propone l’istituzione di una Banca Dati Unica comunale

20

 Il laboratorio civico “SìAMO Mazara” ha recentemente incontrato una rappresentanza di cittadini, dipendenti comunali ed esperti in merito al problema dei numerosi solleciti di pagamento della Tassa sui Rifiuti (TARI), inviati lo scorso mese di settembre dal Comune alla cittadinanza, per il quadriennio 2014-2017. Si parla di oltre 20 mila avvisi, che hanno messo in agitazione più o meno l’intera popolazione, essendo per la maggior parte bollette che gli utenti hanno già pagato.

 

Recandosi in queste settimane all’ex Convento di Sant’Agnese, presso Largo Badiella, è possibile assistere a scene a dir poco sconcertanti: file infinite di persone (soprattutto anziane) che, per avere chiarimenti, sono costrette a mettersi in coda sin dal primo mattino, rimanendo ore ed ore in piedi, o addirittura sedute a terra, a causa dell’insufficienza di posti a sedere; resse frequenti…


Caos Tari, SìAmo Mazara propone l’istituzione di una Banca Dati Unica comunale è stato pubblicato il 08/11/2018 16:00:00 su Tp24 dove ogni giorno puoi trovare notizie su Trapani e provincia.