“Canti e Cunti”, al Parco Archeologico di Lilibeo l’omaggio a Rosa Balistreri

“Canti e Cunti”, al Parco Archeologico di Lilibeo l’omaggio a Rosa Balistreri 

Nel trentennale della scomparsa di Rosa Balistreri, va in scena in suo onore lo spettacolo “Canti e Cunti” al Parco Archeologico di Lilibeo, nella straordinaria corte del Baglio Tumbarello, riaperto quest’anno per la nuova edizione del progetto “Agorai del Mare”. L’avvenimento è organizzato dall’Associazione Siciliana Amici della Musica e promosso dall’Assemblea Regionale Siciliana.

Dopo La donna a tre punte, Tempesta, Arianna nel labirinto, Infiniti mondi, Dyscolos lo scorbutico e Clitennestra, Spartacus e Il viaggio del meschino, venerdì 25 settembre alle 21.00 una pièce musicale per canto, voce recitante, chitarra, fisarmonica e violoncello celebra la cantante di Licata e racconta la sua storia attraverso i canti della tradizione popolare siciliana. Lo spettacolo si avvale degli arrangiamenti del noto compositore Mario Modestini che per Rosa Balistreri ha composto diverse opere teatrali, tra cui la celeberrima “Ballata del sale” e Buela.

E’ un viaggio nella vita e nella musica di Rosa Balistreri, che ha raccontato la Sicilia e i siciliani, esprimendone i sentimenti più profondi e sofferti; interprete del repertorio di Rosa è Debora Troìa, vincitrice del premio Rosa Balistreri 2018,  accompagnata  da Tobia Vaccaro, storico chitarrista della Balistreri dal fisarmonicista Pietro Adragna e dalla violoncellista Wanda Modestini. Lo spettacolo si avvale degli arrangiamenti del compositore Mario Modestini che…